La svolta a Dubai: inizia lo stop alle fonti fossili

Dicembre 22, 2023

E’ stato giustamente definito un “accordo storico” quello raggiunto il 13 dicembre a Dubai, nell’ambito della Cop 28. La svolta consiste in questo: 197 Stati, insieme ai membri dell’Unione Europea, hanno stretto un patto vincolante che prevede, per combattere il riscaldamento globale e gli effetti sull’ecosistema, un cambio di passo definitivo, ossia lo stop a carbone, petrolio e gas.

Citate per la prima volta nella storia nel documento finale, approvato dalla Cop, le fonti fossili vengono dunque universalmente riconosciute colpevoli della crisi ambientale e, per questo, dovranno essere progressivamente sostituite da altre fonti pulite, solare e fotovoltaico su tutte.

Nonostante le difficoltà iniziali nell’arrivare a un documento condiviso, il risultato soddisfa tutti. Il summit di Dubai prevede che si avvii, letteralmente, «l’abbandono dei combustibili fossili nei sistemi energetici, in modo giusto, ordinato ed equo, accelerando l’azione in questo decennio critico, in modo da raggiungere le emissioni zero entro il 2050, in linea con la scienza».

Non bastasse, i rappresentanti internazionali, riuniti in assise, hanno convenuto sulla necessità impellente di «triplicare la capacità di energia rinnovabile a livello globale e raddoppiare l’efficienza energetica entro il 2030». Il che significa che, entro pochi anni, il nostro pianeta e quindi le nostre economie modificheranno radicalmente le filiere produttive e i sistemi di approvvigionamento energetico in un’ottica finalmente green.

Questa rivoluzione riguarderà anche le nostre case, i nostri mezzi di trasporto e le nostre abitudini. Scegliere ora di cavalcare il cambiamento senza esserne esclusi è un’esigenza fondamentale. I tecnici Global Solar sono a disposizione per analizzare le esigenze particolari di ciascun cliente, per l’efficientamento dell’azienda o della la casa. Non perdere l’occasione, scegli il futuro. Scrivici o chiamaci per un confronto gratuito e senza impegno.

Condividi questo articolo